mercoledì 18 settembre 2013

Cosciotto di tacchino brasato alla birra con salsa dolce-piccante alle arance

Il tacchino è un gallinaceo originario dell'America del Nord, protagonista indiscusso del pranzo del Giorno del Ringraziamento (una festa di origine cristiana osservata negli Stati Uniti d'America in segno di gratitudine per la fine della stagione del raccolto).
Alcuni ritengono che Cristoforo Colombo sia stato il primo europeo a venire a conoscenza di questo animale.
Il tacchino, come le altre carni bianche, è facilmente digeribile, ha poche calorie, è povero di grassi e allo stesso tempo ricco di proteine nobili, aminoacidi ramificati e ferro (100 grammi di tacchino contengono circa 130 calorie e ben 2,5 grammi di ferro). Insieme al pollo, è una di quelle carni consigliate a chi segue un regime alimentare controllato.
Si sa però che a livello di consistenza tende a essere un pochino stopposo ed è proprio per questo che ho preferito brasarlo, ovvero adottare una cottura prolungata a fuoco lento.
Veniamo agli ingredienti per 2 persone:
- 1 cosciotto di tacchino
- 1 birra 
- una manciata di olive verdi
- un paio di pomodorini
- qualche bacca di ginepro
- 1 foglia di alloro
- 1 rametto di rosmarino
- olio evo, pepe q.b
- 2 spicchi di aglio

Preparazione:
Strofinare il cosciotto di tacchino con l'aglio, l'insaporitore ariosto per carni in umido, il rosmarino, le bacche di ginepro e il pepe. Lasciare riposare il cosciotto in un contenitore chiuso in frigo per un paio di ore (anche tutta la notte).
Scaldare un fondo di olio evo e far rosolare il cosciotto di tacchino da tutti i lati.
Non appena sarà ben rosolato aggiungere un paio di pomodorini e una manciata di olive verdi denocciolate e se gradite anche un paio di capperi dissalati. 
Sfumate con abbondante birra.
Portare a cottura coperto a fuoco dolce.
Servite su un piatto da portata e accompagnatelo con della salsa dolce-piccante alle arance Lazzaris.
La carne di tacchino si sposerà benissimo al gusto dolce piccante della salsa che esalterà gli aromi e darà vita ad un connubio davvero particolare.
Buon appetito a tutti! :)

5 commenti:

  1. una ricetta da grande chef complimenti

    RispondiElimina
  2. complimenti davvero una gra ricetta....ho l'acquolina solo a guardare la foto...^_^

    RispondiElimina
  3. Sembra davvero molto appetitoso quel tacchino!!! devo assolutamente provare la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
  4. Buonissimo piatto sia per la ricetta, che l per la preparazione. brava complimenti come sempre
    bacionissimi tiziana la cucina di pitichella

    RispondiElimina