martedì 24 settembre 2013

Scrigno di pasta sablée con ripieno di confettura di fichi e mandorle

Ingredienti per 6 persone:
Per la pasta:
- 200 g di farina 00
- 150 g di burro 
- 75 g di zucchero semolato (meglio ancora zucchero a velo)
- 1 uovo
- 1 pz di sale
- carta da forno per lo stampo
Per farcire:
- 150 g di confettura di fichi e mandorle F.lli Chiaverini
- a piacere una manciata di mandorle a filetto o mandorle tostate tritate grossolanamente
Preparazione:
Versate sul piano di lavoro la farina e "sabbiatela", ovvero unite il burro a pezzetti, che avrete fatto precedentemente ammorbidire a temperatura ambiente (quel tanto che basta per renderlo lavorabile), e lavorate il tutto con la punta delle dita finché otterrete un impasto granuloso. 
Se avete una planetaria potete lavorare l'impasto con un gancio a foglia che vi assicurerà un ottimo risultato, in quanto la sablée, come la frolla, disdegna il calore delle mani. 
Aggiungete lo zucchero, un pizzico di sale, e l'uovo.

Impastate ancora velocemente, formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e mettetelo in frigo per un'ora.

Rivestite con carta da forno uno stampo del diametro di 22 cm. Stendete con il matterello due terzi della pasta ottenendo un disco, foderatevi lo stampo, bucherellate il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta e distribuitevi sopra la confettura di fichi che cospargerete con qualche mandorla a filetto o tritata grossolanamente.
Stendete la pasta rimasta in un disco dello stesso diametro della tortiera, trasferitelo nello stampo coprendo la farcitura, sigillate bene i bordi pizzicandoli con le dita e cuocete in forno già caldo a 200° per 35 minuti.
Servite fredda spolverizzata di zucchero a velo.

Vi ricordo che le confetture F.lli Chiaverini possono essere acquistate online sul loro sito ufficiale http://www.fratellichiaverini.com/ , che vi invito a visitare.
Nello specifico, la confettura extra di fichi e mandorle utilizzata nella ricetta appena esposta è disponibile sia in vetro che in mastellino, ovvero il cestello alluminato creato nel 1928 e da sempre simbolo della F.lli Chiaverini & C. 

10 commenti:

  1. la preferisco con la nutella :) na cosa leggera ....

    RispondiElimina
  2. sembra buonissima, decisamente da provare!!! :)

    RispondiElimina
  3. ore 10:20..ideale per uno spuntino...ma anche se fossero le 12, golosa quanto sono, alla vista di questa delizia, avrei avuto l'acquolina in bocca! qeuste marmellate mi danno proprio l'idea di essere molto buone e genuine!

    RispondiElimina
  4. gnam gnam gnam!!!!!!!!!!!!!!!deliziosa!!!!!....

    RispondiElimina
  5. Buona!! Con tutti i tipi di marmellate...ma anche con la nutella come dice Maria Luisa!!

    RispondiElimina
  6. gustosissima ricetta

    RispondiElimina
  7. Buonissima, io ci metterei in alternativa anche una buonissima crema al pistacchio che in casa mia sta facendo furore:-) Buona giornata e grazie
    Sara

    RispondiElimina
  8. ciao cara spero ti faccia piacere c 'è un premio per te sul mio blog .

    RispondiElimina
  9. Muoio... troppo buona questa torta, la farò! Ti ho conosciuta attraverso il link party di Fragola e Cannella, complimenti!
    Erika
    http://giochidizucchero.blogspot.it

    RispondiElimina
  10. Buonissima e bellissima collaborazione è da provare sicuramente...passa da me c'è un regalo per te

    RispondiElimina