mercoledì 8 maggio 2013

Pizza con la scarola



Questa pizza è una delle mie preferite! Si tratta di una delle pizze tipiche della tradizione campana. Seppur consumata solitamente nel periodo natalizio si riesce ad apprezzare in ogni momento dell'anno. Buonissima! ;p 
Ingredienti:
  • pasta da pizza (250 gr di farina “0”, 250 gr di farina “00”, 12,5 gr di lievito di birra, 3 cucchiai di olio evo, 500 ml di acqua, 1 cucchiaino e mezzo di sale)
  • 2 scarole lisce
  • una manciata abbondante di olive nere di Gaeta
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di pinoli 
  • 1 cucchiaio di capperi 
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • olio evo e sale q.b
  • facoltativo: strutto per ungere la teglia
Procedimento:
Preparare la pasta da pizza e lasciarla lievitare come di consueto.
Pulire la scarola e lessarla in acqua bollente salata (evitare di farla cuocere troppo, 15 minuti saranno più che sufficienti ). Lasciarla colare in un colapasta (io ho lessato la scarola il giorno prima, l’ho lasciata colare ed il giorno dopo l’ho usata per la pizza). Soffriggere in olio evo dell’aglio e l’uvetta lasciata precedentemente ammorbidire in un po’ di acqua tiepida per una quindicina di minuti. Quando l’olio sarà insaporito aggiungere la scarola (in foto vedrete che io ho usato la scarola riccia, ma per la pizza consiglio quella liscia) e dopo qualche minuto le olive nere denocciolate, i capperi ed i pinoli. Se dovesse servire, aggiustare di sale (è improbabile dato che le olive daranno molto sapore e che la scarola è stata già lessata in acqua salata)
Lasciare che la scarola si insaporisca per bene, dopodiché toglierla dal fuoco, eliminare l’aglio e lasciare che si raffreddi per bene. 
Non appena la pasta sarà lievitata, stenderne uno strato nella teglia ( circa 26 cm di diametro) ben unta con olio o strutto (se userete lo strutto, durante la cottura sverrete per il profumo), bucherellare la pasta con una forchetta e riempire la teglia con la verdura. Ricoprire con un altro strato di pasta di pizza, bucherellare la superficie e lasciare riposare la pizza 30 minuti. Lucidare la superficie della pizza con olio evo e infornare in forno caldo a 200° per circa 30-40 minuti.




2 commenti:

  1. Io questa la mangerei anche come spuntino a metà mattina! hihiiihih ;p

    RispondiElimina